Comunali 2020: le mappe del confronto tra il primo ed il secondo turno

Confrontando i due turni delle elezioni comunali emerge, come primo dato, un sostanziale e netto calo della partecipazione al voto. Nel primo turno, dove l’elettore aveva possibilità di scegliere tra 7 candidati sindaco e poteva esprimere preferenze alla lista o al candidato per la formazione del Consiglio comunale, a recarsi alle urne è stato il 65,9%. Dato superiore di 3,3 punti a quello del primo – ed in quel caso unico – turno delle comunali del 2015 (pari al 62,6%). Al ballottaggio, in cui l’unica opzione data era la scelta tra i due candidati sindaco, il dato si ferma al 52,7%. Un calo pari al 13,2% (equivalente, in termini assoluti, a 5135 votanti).

In tutte le sezioni si registra un calo di votanti al secondo turno rispetto al primo. La mappa indica con la scala di grigi quanto sia marcato il fenomeno. Se nelle sezioni n. 11 (Saline lato monte: -7,7%), n. 15 (zona Cavallo/Mandriola/Gabriella: -9%) e n. 2 (Centro storico lato monte: -9%) il calo è inferiore ai 10 punti percentuali, in tutte le altre il calo è superiore a tale soglia fino ai casi delle sezioni n. 40 (Marzocca Nord) e n. 25 (zona via Po/via Tevere) in cui si raggiunge il -18%.
La sezione n. 24, quella del presidio ospedaliero, non viene presa in analisi in quanto non ha iscritti.

Consulta qui la mappa interattiva per identificare tutte le sezioni con le percentuali dei votanti al primo ed al secondo turno.

Per quanto riguarda il confronto dei voti andati ai candidati Olivetti e Volpini al primo ed al secondo turno, alla luce delle considerazioni espresse in apertura e del netto calo delle presenze alle urne, si è preferito in questa sede considerare i voti in termini assoluti e non percentuali.

Il neo sindaco Olivetti avanza in tutte le sezioni (è trascurabile il dato riguardante la sezione n. 24 del presidio ospedaliero dove peraltro la differenza è di -1 voto al candidato di centro-destra). In 8 sezioni Olivetti riceve un aumento di preferenze di più di 60 voti: dal +62 della sezione n. 19 (zona Parco della Pace) al +89 della sezione n. 30 (Cesano). Le altre sono la n. 20 (zona Lungomare Mameli Sud) e la n. 23 (zona via Camposanto vecchio), entrambe con +64; la n. 32 (B.go Catena/Grazie) con +65; la n. 26 (Borgo Coltellone/Ribeca) con +72; la n. 22 (Molinello) con +77 e la n. 25 (zona via Po/via Tevere) con +84.

Consulta qui la mappa interattiva per identificare tutte le sezioni con i voti ad Olivetti al primo ed al secondo turno.

Volpini aumenta il numero di voti ricevuti in 8 sezioni: dal +1 della n. 32 (B.go Catena/Grazie) al +15 della n. 14 (Saline Sud/Ciarnin). Le altre sono la n. 15 (zona Cavallo/Mandriola/Gabriella) e quella del presidio ospedaliero, n. 24, entrambe con +2; la n. 18 (zona via Verdi Sud) con +4; la n. 8 (zona Borgo Molino/Ferretti) con +5; la n. 34 (Roncitelli) con +9 e la n. 19 (zona Parco della Pace) con +11.
Diminuiscono i voti al candidato di centro-sinistra in tutte le altre 35 sezioni. Il calo è superiore ai 30 voti nelle sezioni n. 33 (Cannella/Brugnetto) con -32; n. 35 (zona via Po/via Tevere) con -38; n. 3 (zona Piano Regolatore ’33 lato mare) con -39 e n. 27 (Cesanella Sud) dove si arriva a -60. Superano la soglia dei -60 voti le tre sezioni di Marzocca: la n. 42 (Marzocca/L.mare Italia) con -62; la n. 41 (Marzocca Sud) con -66 e la n. 40 (Marzocca Nord) con -73.

Consulta qui la mappa interattiva per identificare tutte le sezioni con i voti a Volpini al primo ed al secondo turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.